domenica 30 dicembre 2012

Buon 2013!

Stasera cercavo di mettere ordine alle foto delle creazioni 2012 e sono rimasta di stucco nel constatare che la maggior parte sono ancora da sistemare e da pubblicare sul blog.
Poi il pensiero è andato all'anno scorso, Ottobre/Novembre 2011, quando, terminato il corso di "Fashion Designer, comunicazione e organizzazione eventi" decisi di realizzare il mio primo astuccio interamente a mano.
Ne feci ben 4 identici, non conoscendo il mondo handmade e le sue regole (se possibile, mai ripetere la stessa creazione) e sopratutto, cucendo a mano, impiegai almeno 3 giorni per ciascun portapenne.
Il primo uscì storto e impreciso, il secondo portava già qualche miglioria e i due successivi, mi soddisfavano (in pratica li trovavo "decenti").
Non sapevo fare le asole a mano e "le inventai".
Fondamentalmente, escludendo tutti gli esperimenti incerti e indecenti da bimba e da adolescente, non sapevo cucire, non avevo mai seguito corsi di cucito e mi improvvisai "creativa".
Il bello è che mi piacque e cucire mi rilassava.
Dopo la grande fatica dei quattro astucci realizzati interamente a mano, saltò fuori da chissà dove a casa mia la "Guerriera" che altro non è che la mia scarsissima macchina da cucire.
Vecchia, perennemente guasta e scarsa, mi accompagna ancora nelle creazioni.
La "Guerriera" va e viene, perchè spesso, troppo spesso, è "dal dottore" (dal tecnico per essere aggiustata).
E quando è aggiustata, risulta sempre difettosa, ma è l'attuale e unica alleata di Wabi-Sabi Designer e della sua filosofia.
Tuttora cucire mi rilassa (ancor più a mano) ed è fonte costante di successi e delusioni, elementi questi ultimi miscelati con saggia e misteriosa casualità che mi porta ad andare avanti.
La prima borsa, la Clock Bag, l'ho creata per la mia mamma come porta-lavoro e a quella ne sono susseguite così tante per altre persone che ho perso il conto; proprio per questo in questi giorni sto cercando di ricostruire il mio anno di cucito, per vedere i progressi (o i regressi, perchè no?) delle mie creazioni.
Borse, segnalibri, polletti, astucci a volontà e biglietti, tutto realizzato senza accorgermene.
O quasi.
Tutto il materiale, stoffe da scegliere, forbicine, bottoni e passamanerie varie, è stato frutto di ingenti sacrifici tanto che alle volte mi son sentita "aliena" per la mia passione.
Alcuni coetanei non comprendevano la mia passione e i miei sacrifici di saltare uscite per poter acquistare la "stoffa giusta" venivano fraintesi.
Ma l'ho fatto e ora ho il mio mobile con le stoffe giuste da scegliere all'occorrenza, ho le mie forbicine da stoffa, i miei gessetti e i miei bottoni.
A volte, anche i "grandi" non comprendono come mai una ragazza giovane si rinchiuda in casa a cucire.
Ho ripreso a cucire da qualche mese e dunque, anche a far sacrifici, ma quest'anno (anzi, quest'inverno) li faccio con piacere, con la consapevolezza che seppur non mi porti da nessuna parte questa mia passione, quanto meno mi fa stare bene, mi piace e mi rilassa.

Il blog nasce il 15 Gennaio 2012, a breve compirà un anno e son fiera di aver cercato di tener traccia delle mie creazioni, sebbene con poca costanza (non quanta ne avrei voluta, ecco...).
Ho realizzato cose che dimentico costantemente, poichè le do quasi per scontate oppure le vedo perennemente imperfette, ma per dire che è tutto frutto del nulla e della sola passione, dovrei sorridere e gioirne comunque (se non fosse per la mia pignoleria e perenne insoddisfazione...).
Ho giocato con il fimo, sperimentato con il feltro e con le stoffe, ho provato il riciclo creativo e sto portando avanti segretamente (ma neanche tanto...) un altro progetto creativo.
Il tutto con la mia solita sete di conoscenza e di curiosità che mi spinge a provare e riprovare, a rinnovare per cambiare in meglio e a sperimentare per imparare.

Parrebbe quasi un testamento, ma è solo un modo prolisso per fare i miei auguri più sentiti a tutti coloro che passano di qua per caso, a coloro che mi seguono e mi leggono, alle lettrici fidate che ad ogni post lasciano un commento (essenza di vita del blog) e a chi ci crede per davvero.

Un caloroso abbraccio e buon 2013.
Alessandra


sabato 29 dicembre 2012

Tutorial biglietti d'auguri natalizi "Naif"


Quante volte vi sarà capitato di avere il regalo pronto e scoprire solo all’ultimo che vi siete dimenticati del biglietto d’auguri?
Poiché a me accade spesso ho imparato a crearli artigianalmente per tempo sfruttando il materiale di cui dispongo e che tutti abbiamo in casa.
 
 
Vi propongo ben tre opzioni: una facile da poter realizzare anche con i bimbi e due leggermente più complesse, ma di forte impatto.
Ciascun biglietto richiede al massimo 45 minuti.

Li definisco “Naif” (termine francese che significa letteralmente “ingenuo”) per la loro estrema semplicità concettuale e per la facilità di realizzazione; sono nati nell’ultima domenica di Novembre in previsione delle feste natalizie e si sono rivelati preziosi nei giorni scorsi!
Grazie alla tecnica francese spiegata da Francesca tramite il suo SAL sui biglietti ricamati ho avuto queste semplici (e dunque in pieno stile Wabi-Sabi!) idee.

Per quanto Natale sia appena passato, vi sono ancora Capodanno e la Befana e penso che il tutorial possa comunque tornare utile ^^

 
Il materiale: cartoncino colorato A4, filo di cotone grosso colorato, scotch, colla stick, ago con la cruna larga, foglio A4 bianco, fustella e strass adesivi.
 
Parto dal biglietto di “media difficoltà”.

Andremo a creare un biglietto con delle cuciture semplici e veloci.

Il primo passo consiste nel progettare cosa andremo a cucire: su un foglio A4 bianco faremo lo schizzo, il più fedele e preciso possibile a quello che vorremo fosse il risultato.
 
 

Partiamo da un progetto semplice: la scritta BUONE FESTE e 5 asterischi.

Trasferiamo il progetto su cartoncino eseguendo buchi con l’ago; successivamente con ago e filo andiamo a cucire la carta, seguendo i punti.
 
 

Il grosso è fatto!



Ora potete impreziosire il vostro biglietto con l’ausilio delle fustelle e con degli strass.


 


Biglietto “difficile”.

La difficoltà in realtà consiste nel disegno: vi propongo un albero di Natale stilizzato con 6 asterischi, la scritta AUGURI e un asterisco grande in alto.
 
 
Il procedimento da seguire è lo stesso di prima, cambia solo il disegno leggermente più complesso.

Siate il più precisi possibili!
 
 

 
Biglietto “facile”.

Potete rilassarvi e riunire i bambini, questo sarà uno scherzo da ragazzi!
 
 
Vi basterà incollare della passamaneria ad ondina di vostra scelta, impreziosire con gli strass e sfruttare le fustelle per avere un biglietto veloce e raffinato in una manciata di minuti.
 
 

 

Queste sono le mie proposte, siete liberi di usare i tre metodi come meglio credete…date sfogo alla vostra fantasia!
 
 

martedì 27 novembre 2012

Work in progress!

Dopo lunghi mesi di ferie estive, eccomi di nuovo comparire in pieno autunno sul mio blog.

Ormai assodato tra creative che il freddo invogli a creare e a stimolare la fantasia (a differenza del caldo che ci allontana tutte dal blog e dalla macchina da cucire), come si può ben vedere non faccio eccezione.



Di recente ho fatto shopping: tutto materiale utile per le creazioni che ho in mente.

Ma non sto programmando solo borse, sto attuando un progetto di cui ignoro il risultato finale ed è bellissimo lasciarmi trasportare e travolgere dagli esperimenti creativi, mi riempono e mi rigenerano.

Ho notato solo oggi controllando la mail del blog che molte di voi sono passate a trovarmi durante la mia assenza, avete lasciato commenti incantevoli e c'è anche un premio inaspettato da ritirare; onorata, vi ringrazio con il cuore in mano dato che tutto ciò giunge inaspettato ed è sempre ben gradito.
Quanto prima cercherò di rispondere a tutte e sopratutto di recuperare le letture perse in questi mesi.




Per ora mi limito a scrivere che ho dei lavori in corso e appena conclusi, non tarderò a mostrare le creazioni.
Tuttavia, tempo permettendo, pubblicherò anche altre creazioni non ancora inserite nel blog!

Vado di fretta, un caloroso saluto a tutti coloro che mi seguono ^_^

Torno presto con svariate novità!



sabato 7 luglio 2012

Premio Red Carpet

La dolcissima Lisa di Uncinetto & ricami mi ha donato il premio "Red Carpet".



Come per i precedenti riconoscimenti sono veramente onorata, fa sempre piacere "esser pensata" e menzionata per qualche premio :)

Il premio consiste nel rispondere a 16 domande... inizio subito!


1) Qual è l'ultimo acquisto che hai fatto?

Stoffa (tutti i mesi a dire il vero), sigarette(tutti i giorni) e giusto ieri patatine alla paprika più "Big Babol Filifolly Gum" per me e per il mio migliore amico (strambo kit di sopravvivenza per la mattinata al mare!)
 
 
2) Quale sarà il tuo "Must Have" per la primavera/estate?

Abitini, come sempre dato che li amo ^^

3) Unghie lunghe o corte?

Cerco di farle crescere giuro! Ma c'è sempre la traditrice che si spezza prima di essermele godute lunghe e tocca tagliarle...dunque, obbligatoriamente corte e smaltate
 
4) Rossetto o gloss?

 Decisamente gloss volumizzante :)

5) Stivali o sandali?

Amo gli stivali d'inverno e scarpe aperte d'estate (siano esse col tacco a spillo oppure rasoterra!).
Però prima di Caronte e del suo clima d'inferno, non ho disprezzato (anzi) neppure le Converse estive ^^
 
6) Abbronzatura si o no?

Assolutamente si!
 
7) Profumo o acqua profumata?

 J'Adore di Dior...un insulto definirlo semplicemente "profumo"

8) Hai già fatto i programmi per le vacanze estive?

 No, in effetti no. Mi piace improvvisare :)

9) Occhi o labbra in primo piano?

 Occhi tutta la vita

10) Terra o blush?

 Blush in inverno, d'estate solo crema idratante e abbronzatura (trucco solo gli occhi).
 
 
11) Palestra o dolce far niente?

 Ho provato ambedue...devo provare lo yoga, a quanto pare rilassante ed efficace

12) Short o mini?

 Entrambi :)

13) Capelli lisci o ricci?

Dopo 10.000 permanenti fatte da adolescente, mi sono prima rassegnata e poi ho lietamente accettato i miei capelli lisci!

14) Il tuo colore per l'estate?

Non saprei, adoro il bianco sull'abbronzatura e il nero per la notte! Non ho un colore per l'estate, metto ciò che m'ispira sul momento...

15) Giornata al mare o in montagna?

Mare tutta la vita!

16) Fondotinta d'estate si o no?

Se sono abbronzata, assolutamente no :)



Il premio va passato ad altri 15 blog con meno di 200 followers, quindi ecco l'elenco:


1)   http://lemiepiccoleidee.blogspot.it/

2)  http://lananapatch.blogspot.it/

3)   http://ferreggiando.blogspot.it/

4)   http://iltempodiely.blogspot.it/

5)   http://ilblogdigermana.blogspot.it

6)   http://leborsetteditillyealtrefatiche.blogspot.it/

7)   http://mimmastyle.blogspot.it/

8)   http://rocknkactus.blogspot.it/

9)   http://attentiaigatti.blogspot.it/

10)  http://mokinwonderland.blogspot.it/

11)  http://simonahobby.blogspot.it/

12)  http://leideedellavale.blogspot.it/

13)  http://nelsentierodeisogni.blogspot.it/

14) http://agofollia.blogspot.it/

15)  http://glihobbydidaniela.blogspot.it/


Ringrazio ancora Lisa per avermi dato il premio ^_^
Questo il suo banner, passate a trovarla :)

L'ape operaia stressata!

Il tempo (e ultimamente anche il caldo!) è tiranno.

Tra Giugno e Luglio ho creato ben più di 10 borse: 7 molto simili poichè appartenenti alla stessa linea, le rimanenti invece ognuna con una propria personalità, per lo più rappresentativa delle persone a cui son state destinate.
Due devono essere ancora "sigillate", una invece ha ancora gli spilli fra i vari tagli della stoffa (sarà mia, un'altra XXL Bag stavolta da usare per andare al mare!); infine ho una valanga di foto (probabile rasentino la centinaia...aiuto!) scattate mentre creavo sotto richiesta di una signora, una borsa di stoffa foderata, foto con le quali realizzare un tutorial da pubblicare in futuro (chissà quando riuscirò a sistemarle!) sul blog.
Logicamente tutto questo mi ha portato lieve stress...certo, creo borse con infinito piacere ma quando ho degli obiettivi da raggiungere e mi impongo dei tempi da rispettare, riesco a diventare il mio peggior nemico!

Dunque ieri mi sono concessa la prima giornata (anzi, solo la mattinata ad esser onesti!) al mare con gli amici :)
Per dire che vivo in Sardegna (mare straordinario) e ho pure una villetta al mare, è un record negativo imbarazzante!
Ovviamente non sto rinchiusa in casa, durante la settimana cerco di staccare comunque dalle mie creazioni :) Solo ho preferito saltare, anzi ritardare l'andata al mare perchè mi porta più stanchezza di un'uscita semplice...
Ad ogni modo, tutto questo "creare" con lo stress annesso, mi stanno portando ad aggiornare meno il blog e mi dispiace tantissimo...anche perchè il materiale e le foto ci sono, manca il tempo per sistemarle, che come si potrà intuire, investo sempre per cucire qualcosa.

Ho ben due premi (grazie infinite!) da ritirare e almeno tre post incompleti fra le bozze (scritti a giugno fra l'altro), più tutti i vostri blog da visitare e commentare!
Inoltre vorrei consigliarvi dei siti...ma questo più avanti, con calma vi spiegherò in un post a parte di che si tratta.


Per ora metto le foto dell'ultimo astuccio realizzato grazie ai SAL di Francesca; concluso se non erro a Maggio, eccolo in compagnia degli altri due creati precedentemente ^_^


Il mio allegro set di cucito :)


Cercherò di mettermi d'impegno nei prossimi giorni per rilassarmi e recuperare tutte le foto in arretrato ^_^
A presto care e grazie infinite di cuore per i vostri commenti, essenza di vita di ogni blog

sabato 30 giugno 2012

Cambio d'abito: nuovo template!

Wabi-Sabi Designer ha uno sfondo tutto suo!
Grazie alla meravigliosa e paziente Azzurra di Grafics Scribbles la collaborazione è stata piacevole e veloce; inoltre il risultato mi soddisfa totalmente, rappresenta appieno ciò che desideravo ^^
Non ho richiesto solo il template personalizzato, ma anche il banner e il contavisite e devo dire che li trovo sublimi nella loro essenzialità :)
Azzurra cioè Lu è stata veramente in gamba a seguire e in alcuni casi ad interpretare le mie richieste, quindi la ringrazio di cuore per il lavoro svolto con successo!


Ne approfitto inoltre per mostrarvi l'etichetta che oramai accompagna dall'inizio della primavera le mie creazioni e il mio contatto ufficiale (non è altro che il mio biglietto da visita).
Piccole -piccolissime- conquiste insomma :)

venerdì 15 giugno 2012

Mini astuccio stellato come porta bustine

Una creazione veloce della scorsa settimana ^_^


Mia sorella aveva bisogno di un astuccio piccolissimo dove riporre le buste della spesa di plastica ripiegate, in modo da occupare il minor spazio possibile in borsa ma al contempo che ce ne stessero un bel gruppetto.


Detto fatto.
Desiderava una stoffa con delle stelle: questa verde è bellissima e la adoro, ma fino a quel momento non riuscivo a trovare un colore da abbinare che, a mio gusto, stesse bene oltre al classico nero.
Alla fine, accostando più e più stoffe (tra le finaliste colei che ho usato e una delicata sul giallino), ho deciso per il fuxia...con successo!


Mi piace da matti il contrasto ottenuto (le stelline sono più sull'arancio/pesca che sul rosa come al contrario potrebbe sembrare in foto), tanto che prevedo di sfruttare quest'accostamento a lungo :)


Ovviamente, come tutte le mie creazioni, anche questo piccolo astuccio è rivestito all'interno e la fodera, che lo dico a fare, è fuxia ^_*


La zip è tra le più piccole che ho trovato in commercio, ma l'ho dovuta comunque tagliare per accorciarla.
Inoltre è rosa, non fuxia...boh, carenza di colore nella mia città? Non trovo cerniere lampo della tonalità fuxia. Non le cerco zebrate, le vorrei semplicemente fuxia!
Comunque ci si arrangia sempre per fortuna ^^


Preferirei si diffondessero per davvero in tutta Italia (e non solo...) le sporte di tela, in modo da eliminare gli odiosi sacchetti di plastica, tuttavia se proprio si hanno (e tutti volente o nolente abbiamo buste e bustine di pvc in casa) quanto meno è carino riciclarli sino alla fine, ossia finchè durano...

giovedì 14 giugno 2012

Biglietti d'auguri semplici e veloci

Facili, veloci e graziosi: sono i biglietti d'auguri realizzati con l'ausilio di due piccole fustelle, cartoncino rosso, colla stick e un foglio A4 sottile.


Prima di tutto piego il cartoncino rosso a metà.
Con delle fustelle piccole a forma di cuore ho fatto sei buchi nella parte inferiore del biglietto, mentre per la parte alta, su un angolo ho usato un'altra fustella con una decorazione floreale.
Una volta concluse le decorazioni, apro il cartoncino rosso e incollo con la colla stick il foglio bianco.

Il biglietto è pronto!
Dentro potrete scrivere il vostro messaggio e fuori, se volete, sui cuori fustellati divenuti bianchi potrete aggiungere la scritta "AUGURI" a mano ^^


Questi biglietti hanno fatto la loro figura al laboratorio con i bimbi di prima e seconda elementare al quale ho partecipato come aiutante a maggio...solo che questi (anzi...ben 20) li ho fatti tutti io, per i piccoli le fustelle erano troppo dure :)
Tuttavia si sono divertiti a scrivere il pensierino per la mamma nella parte interna e con soddisfazione hanno completato i cuoricini bianchi con la scritta ^__^


Le fustelle in foto sono d'esempio, sono le mie ^^
In effetti con questi piccoli attrezzi si possono personalizzare e creare da se dei semplici biglietti d'auguri...in quantità industriale volendo, a basso costo!

Il tutto con il meraviglioso sapore dell'handmade <3

mercoledì 13 giugno 2012

Blog 100% affidabile!

Non entravo nel mio blog da qualche giorno ahimè per via di impegni, commissioni da smaltire e problemi vari, dunque trovare fra i commenti (sempre graditi, è un piacere leggerli...li adoro e vi ringrazio con tutto il cuore) addirittura un premio, anzi il premio 100% affidabile mi ha donato gioia, strappandomi un sorriso :)
Il premio mi è stato donato da Giuliana (blog: casagiuliana), passate a trovarla ne vale la pena, a me piacciono troppo le sue saponette rivestite e il quadretto di stoffa "Fiocco azzurro".

Si tratta di un riconoscimento importante, nato nel 2011 sul sito GliAffidabili, che consente ai blogger più meritevoli di farsi conoscere ad un pubblico più ampio.
Roba seria.
Un blog affidabile si riconosce da delle piccole e semplici regole:
1) E' aggiornato regolarmente
2) Mostra la passione autentica del blogger per l'argomento di cui scrive
3) Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori
4) Offre contenuti ed informazioni utili e originali
5) Non é infarcito di troppa pubblicità

Chi riceve il premio deve:
1) dedicare un post di ringraziamento (più il link al blog) a chi l'ha nominato e gli ha donato il riconoscimento;
2) inserire nel proprio blog il distintivo "Blog Affidabile";
3) spiegare brevemente quando e perché si è deciso di aprire il blog;
4) segnalare altri 5 siti/blog che a proprio giudizio sono meritevoli di menzione;
5) infine ricordarsi di far precedere l'elenco dei blog che sono stati scelti da questa dichiarazione solenne:
"Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio "Il Blog Affidabile" disponibili a questa pagina http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile .
Sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio".

Mi trovo un pò in imbarazzo...
Il mio blog nasce una domenica di metà gennaio.
Ricordo perfettamente il primo post, scritto in cucina mentre attendevo che la cottura del fimo fosse conclusa.
Ero agitata, emozionata.
Non sapevo a cosa sarebbe potuto servire un blog sul cucito, non ne conoscevo il potenziale, per me era solo un mezzo per condividere una passione e mostrare le mie creazioni.
Blogger da anni e anni, ho sempre scritto e trattato altri argomenti (videogiochi, vita, collezioni private, ecc).
E' nato per tenere traccia delle mie creazioni, senza alcuno scopo aggiuntivo.
E in effetti è ancora così, solo che ho avuto modo, in questi sei mesi, di imparare tantissimo attraverso i vostri blog, i vostri corsi on line (SAL) e come se questo non fosse già tanto, mi sono affezionata a molte di voi, vi leggo con affetto e mi complimento ogni volta che trovo geniali le vostre creazioni.
Il tutto con solenne discrezione, tendo a farmi da parte spesso e un pò mi dispiace, ma è questione di carattere.
Ed è questa la sorpresa: essendo blogger da anni, non avrei mai creduto di trovare, tramite un semplice e ingenuo blog di cucito creativo nato per gioco, tante persone piacevoli, geniali, corrette e appassionate quanto me.
Il mio blog spazia dal cucito creativo agli esperimenti con il fimo (mai abbandonato, solo messo da parte in una scatola ;) ), passando per l'interesse sempre vivo verso il riciclo creativo e il riuso creativo, arrivando alla passione sfrenata per borse e stoffe varie.
Alla fine credo che il blog mi stia servendo per trovare la mia direzione: creare borse negli ultimi mesi è diventata una priorità, fonte di soddisfazione e successo personale.
Insomma, sono qui da soli sei mesi, spero di continuare sempre con questo entusiasmo :)


Ok. Adesso lascio il testimone a 5 bellissimi blog che adoro e seguo, ma prima:

Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio "Il Blog Affidabile" disponibili a questa pagina http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile .
Sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio.

Premio questi blog principalmente per i seguenti motivi:  l'originalità delle creazioni e dei contenuti, per la passione autentica che traspare dai loro post, ingente quantità di tutorial e dunque condividono con piacere il loro sapere con le altre creative, poca o nella maggior parte zero pubblicità.
Rigorosamente in ordine casuale:
1) c'è crisi, c'è crisi! 
2) creazioni ed emozioni
3) con un filo colorato
4) cosixeddas de tostoina
5) fedulab




Spero sia loro gradito questo premio così come lo è stato per me ^_^

Purtroppo si possono scegliere solo cinque blog e ho scelto quelli che a parer mio arrivano all'eccellenza o quasi; tuttavia blog meritevoli ne è pieno il web (!) quindi allargo la cerchia con delle menzioni speciali in quanto alcuni blog fra questi hanno già ricevuto il premio (mi è sembrato corretto donare il premio a chi, super meritevole, non l'ha mai ricevuto -link sopra-).

Menzione speciale per:
- il mondo creativo di Francesca
- creare per hobby
- grafic scribbles
- fili incantati
- rifugio da tutti


Grazie ancora a Giuliana del blog casagiuliana

giovedì 31 maggio 2012

Tutorial: "a cuor leggero con i bimbi"


Un cuore di polistirolo e stoffa

***PER GRANDI E PICCINI***

Nei primi due sabati di maggio ho collaborato con due insegnanti per un laboratorio creativo.
Il progetto coinvolgeva bambini di prima e seconda elementare intenti a realizzare il lavoretto per la festa della mamma.

Mi sono divertita tantissimo ed è stata una splendida esperienza ^_^

Il cuore in questione è semplice da realizzare, tuttavia serve prestare attenzione a certi passaggi, specie se lo realizzate con dei bimbi :)

E' la prima volta che scrivo un tutorial: ho cercato di essere il più esaustiva possibile, senza dar nulla per scontato (regola fondamentale per me quando cerco di spiegare qualcosa!), quindi ci sono foto in abbondanza, forse anche in eccesso, così dove non arrivo a parole, ci penseranno le immagini :)

Al termine della lunga spiegazione, ho inserito uno schema "STEP BY STEP" con i 5 passi fondamentali, così qualora vogliate realizzare il cuore, potrete salvare l'immagine con le fasi in breve da seguire.


Occorrente: cuore di polistirolo, stoffa fantasia, passamaneria a cordino, spillini corti (o in alternativa Vinavil).


Incidere con l'ausilio delle forbici la metà del cuore, spingendo verso dentro.
Sconsiglio l'uso della taglierina, sia perchè pericoloso, ma anche perchè creerebbe un divario troppo sottile; si all'uso del coltello e se lo eseguite con i bimbi, vi consiglio il coltello di plastica che danno nelle mense.


Scegliete la fantasia del vostro cuore: potrete farlo con due pezzi di stoffa uguali, oppure differenti per crear contrasto.
Scelta la stoffa, tagliate due quadrati, il tanto per riempire ciascuno la propria metà.
Consiglio di tagliare qualche centimetro in più di stoffa dato che successivamente, il materiale che non si riesce ad infilare nell'insenatura inizialmente creata, potrà esser tagliato; inoltre la stoffa verrà tirata parecchio verso la parte a "v" del cuore, quindi se la stoffa non dovesse bastare si avrà il cuore scoperto e bisognerà sfilar la stoffa e ripetere il procedimento con un quadrato più grande.


Inserire dunque nell'insenatura il primo quadrato di tessuto.
Tirate bene, devono rimanere meno pieghette possibili


Serve pazienza e un pochino di forza.
I cuori dei bimbi andranno revisionati, anche se a scuola son stati tutti molto bravi e su venti alunni ben pochi hanno avuto bisogno di un aiuto concreto (è bastato incoraggiarli e si sono impegnati ottenendo bellissimi risultati :) )
Anche in questo caso ho usato le forbici per spingere ben bene la stoffa verso la parte interna del cuore; nella foto invece si vede come usare il coltello di plastica.


Una volta infilato il primo pezzo, soddisfatti del risultato e tolte il più possibile le pieghe, si può procedere con la seconda parte.


Stesso procedimento: forbici e spingere forte la stoffa verso dentro.
Anche in questi passaggi sconsiglio la taglierina: potrebbe rompere e tagliare la stoffa mentre premete per inserirla nella metà.


Grande attenzione nella parte a "v" del cuore, li si creano tantissime pieghe...


il nostro cuore è quasi terminato


ricontrolliamo tutti i bordi per cercare di "pulire" ulteriormente il lavoro


da una parte e dall'altra


ora ci serve la passamaneria a cordino.
Si parte dalla punta del cuore e si blocca con gli spillini corti l'inizio della passamaneria.
Per i bambini si consiglia la Vinavil, altrimenti inserite voi gli spilli (tengono di più, la colla dopo un pò rischia di cedere).


Arrivati alla "v" del cuore, realizzare un incrocio con la passamaneria in modo da poterlo appendere una volta finito


proseguite il percorso con la passamaneria e gli spilli sino ad arrivare a congiungere i due lembi di cordino


chiudete con gli spilli l'incontro dei due lembi


ed ecco il cuore pronto per essere appeso ^__^


Spero sia tutto chiaro, è il primo tutorial che scrivo!

Infine, un rapido riepilogo "step by step" - 5 foto in un'unica immagine



Trovo questa tecnica di lavorazione molto facile, di grande effetto e che dona ottimi risultati; probabilmente molte di voi la conoscevano già, io l'ho scoperta da poco e l'ho voluta subito condividere con voi.
Con questa tecnica tra l'altro si realizzano palle di Natale, uova di Pasqua, decorazioni varie leggere adatte agli usi e alle festività più disparate (nel mio caso, per la festa della mamma!).


***se seguite il mio tutorial e vi è piaciuta la spiegazione, mettete il link del mio blog sul vostro come ringraziamento...grazie ^_^ ***