sabato 24 marzo 2012

Smoking Bag

immagine dal web
fonte
No, non si tratta di una borsa che fuma ^^

La "Smoking Bag" è la mia borsa, pensata e realizzata per essere abbinata agli stivaletti caldissimi Benetton (stivali che mi regalai per l'Epifania!)...


Tuttavia oramai l'abbino a tutto (o quasi), la uso quotidianamente, mattina e sera!
Comodissima, grandezza media (circa 25 cm d'altezza e 35 cm di larghezza), morbida ma resistente (specie per come uso e tratto io le borse...), nasce dall'esigenza di combinare bottoni in legno al colore grigio, elementi chiave degli stivali appunto.



Parte da lì l'idea d'ingentilire questi elementi con un bel fiocco, una bella stoffa e concedere il virtuosismo della passamaneria ad ondina, la quale percorre e prosegue il percorso nero dei manici in similpelle.



L'interno, foderato con la stoffa nera a pois bianchi, oltre a presentare la classica taschina (in foto è già occupata dalla matita nera per occhi Dior e dal lip gloss alla fragola), è arrichito dalla linguetta laterale con gancetto dove poter appendere chiavi e portachiavi, astucci o qual si voglia piccola utilità.
Per la cronaca: la linguetta la realizzo sempre, esattamente per l'utilità che comporta in una borsa :)



Per quanto concerne i bottoni invece introduco un altro discorso.
Bottoni uguali o quanto meno molto simili a quelli degli stivali non c'è stato verso di trovarne e così, con tanta buona volontà e rischio, ne ho comprato un gruppo in legno chiarissimo (sembrava un colore finto tra l'altro, quasi plastico, decisamente poco adatto al mio intento) e, una volta scartavetrati, li ho tinti con il caffè.
Ho prestato grande attenzione che non si formassero ristagni a goccia e dopo solo due passate, ho ottenuto il colore desiderato.

Questo modello non ha chiusura.
In genere uso il velcro, dato che non sono ancora riuscita a trovare i bottoni magnetici (li desidero tantissimo, ma non si trovano facilmente e anche nei siti terminano subito!).
In questo caso, date le dimensioni, ho preferito lasciarla aperta in quanto rimane comunque chiusa essendo all'altezza del braccio (la chiusura?Il braccio!).

Stavolta ho usato il feltro grigio da 3 mm.
Avevo la pezza di feltro da parecchio, forse un mese abbondante, ma in tutta onestà, temevo che la Guerriera (la macchina da cucire) non ce la potesse fare (grave danno ora se mi dovesse abbandonare per sempre!).
Ma lei, Guerriera mica a caso, mi ha stupita: le è bastato l'ago magico (...per jeans) e ha portato a termine anche questo lavoro ^_^
Ovviamente qualche tentennamento c'è stato: l'ago misura 16 s'è rotto, ago adatto al cotone, alla stoffa normale, ma non per grossi strati.
E così, sempre da autodidatta (leggi: inventando), ho imparato anche a sostituire l'ago (che per carità, non ci vuole chissà quale dote, tuttavia non m'era ancora capitato!).

Smoking Bag perchè?
Perchè il risultato finale, ai miei occhi, richiama uno smoking con il papillon ^^
Tanto che risulta perfetta anche abbinata alle mie decolletè (o decoltè -che dir si voglia-) nere con fiocco...in perfetto stile casual chic <3

                                                           [...e le sigarette le fumo io, mica la borsa :p ]

immagine dal web
fonte

3 commenti:

  1. Ciao, ma è deliziosa questa borsa!!!Che brava che sei, ma i manici in pelle li hai cuciti a macchina? Veramente bella, deve essere di sicuro comoda ci credo che la usi tutti i giorni.Buona domenica.

    RispondiElimina
  2. Molto molto bella, elegante ma sobria allo stesso tempo!! :D :D che ridere le borse che fumano!

    A presto, Moki

    RispondiElimina
  3. Mi piace molto la tua borsa ma anche tutte le tue creazioni. Ho notato che le tue abilita' artistiche passano dal cucito creativo al fimo alla creazione di ciondoli kokeshi (che adoro).

    Complimenti per tutto e tornero' presto a farti visita.
    Tante belle cose.
    Topogina

    RispondiElimina