martedì 31 gennaio 2012

Ciondolo cuore

Altra creazione di Gennaio in fimo: un semplice cuore nero con due strass.
Potrò cucirlo negli astucci che realizzo, oppure applicarlo in qualche zip.
Non sembra, ma è grandetto!



Ipotizzo di crearne altri da mettere in una borsa nera futura, in feltro <3
Sweet Dark Heart

-----------------------------------------------

Ciondolo a cuore successivamente stato usato per la zip di questa borsa  ^_^

---------------------------------------------------------------------------
Con questo post partecipo al Linky Party by Topogina

 

Kokeshi...Crudelia

E' strano, eppure nella fase di realizzazione, le creazioni prendono una loro strada, una loro forma e vengon fuori così, senza sforzo, senza idee prestabilite...prendono vita già quando si stanno ancora assemblando pezzi.
E il più delle volte, il creatore non se ne rende conto, se ne accorge solo a lavoro concluso.
Riconosce che se l'avesse programmato, il lavoro non sarebbe mai venuto così!


Questa Kokeshi è stata l'ennesimo esperimento: ho voluto provare l'effetto pois -dots- nel kimono (effetto che amo e ho ripetuto successivamente in tante altre giapponesine), vedere come usciva un piccolo intreccio sulla capigliatura (rimane molto bene, purtroppo in queste foto non si vede granchè), sperimentare con l'attaccatura dei capelli a cuore e le ciglia.



Non è il tipo di Kokeshi che ho in testa, ma in effetti, ho sperimentato così tanto con lei, che forse non era destinata ad essere una normale bambolina giapponese!
So strange ^^

Blog Candy in scadenza!

A mezzanotte -tra un'ora- scade il ricchissimo Blog Candy di Laura:



correte numerose, ne vale la pena e sopratutto, se proprio arrivate in ritardo, andate sulla home e ammirate i suoi coloratissimi scrap-capolavori, sono eccezionali!

Black Star Pin - Animalier Star Pin

Ho creato circa due settimane fa altre due spille.
Adoro le spille, perchè si possono attaccare ovunque: si può trasformare una semplice t shirt bianca in una creativa e personale composizione, si può impreziosire lo scialle oppure lo scaldacuore nella chiusura, o ancora si possono personalizzare borse in tessuto o in feltro grazie ad esse.

La spilla nera è nata proprio per essere attaccata ad una borsa, alla borsa di mia sorella!
L'ho creata apposta per lei, visto che ha una borsa dove attacca tutte le spille che le piacciono.
La forma è data dal fatto che amo le stelle, sono la mia fissazione!
Così quando guarderà la borsa e vedrà la stella nera, mi penserà, ovunque sia!

Ho applicato cinque brillantini; mi piace troppo l'effetto, sembra una stella borchiata! :)



L'altra spilla l'ho creata con la Cane Animalier.


Le due spille sono piccole, specie rispetto alla primissima spilla che ho creato!

lunedì 30 gennaio 2012

Kokeshi strass


Per realizzare questa Kokeshi ho usato una tecnica diversa, una tecnica inventata sul momento!
Innanzitutto prima di procedere, ho voluto rileggere e ricercare nuovamente cosa sono e cosa significa  Kokeshi.
Le conosco da tempo, le amo alla follia ma ho voluto cercare nuovamente le regole che caratterizzano una vera Kokeshi (per esempio, le originali non hanno mai le braccia) affinchè fossero fedeli quanto meno alla tradizione giapponese.
Dopo di chè, tenendo bene a mente le caratteristiche salienti, ho dato libero sfogo alla fantasia ed è uscita questa semplicissima bambolina giapponese, con il kimono ricco di strass, gli occhietti e la bocca realizzati con l'ausilio di tre mini perline.
L'effetto è particolarissimo e differente da tutte le altre Kokeshi che trovo nel web.
Per ora, è anche l'unica Kokeshi che ho realizzato in questo modo!


Lei andrà nella zip di un astuccio porta lavoro che sto realizzando per mia mamma :)

venerdì 27 gennaio 2012

Orecchini Animalier

Il cucito creativo procede alla grande e appena termino i lavori, posto le foto ^_^
Intanto mostro le foto di altre creazioni in fimo.
Purtroppo il cielo a Cagliari è sempre coperto in questi giorni e non riesco a fare scatti belli con la luce naturale, mi scuso dunque per le foto non ottimali :(

Ho realizzato diverse settimane fa due orecchini.
Il primo, con tre stelle, è meraviglioso, lo indosso tutti i giorni, lo adoro.
Rappresenta il mio stile: solo un orecchino, magari anche particolare o impegnativo, ma al contempo semplice e sbarazzino.
E' composto da una stella grande nera, stella media con fantasia animalier e infine stellina piccola nera.
Tutt'e tre le stelle hanno un brillantino: quelle nere classico, quella animalier rosa ^^
Le stelle nere le trovo perfette nella loro posizione: smorzano l'animalier della stella centrale.



L'altro orecchino invece l'ho creato per una mia amica ed è altrettanto semplice e particolare al tempo stesso ^^


Li trovo frivoli e particolari entrambi e volendo, si potrebbero usare come coppia ^^

Questa sera ho acquistato ben 13 panetti di fimo, tutti colori accesi, inusuali, effetti particolari!
Non vedo l'ora di provarli, di realizzare nuove Kokeshi (sono a quota 3, devo ancora fotografarle...) e magari qualche bel gruppo di bottoni colorati...

Allora a presto con le altre foto :)

La spilla Leopard

In questo freddo Gennaio ho giocato parecchio con le paste sintetiche e dopo aver appagato la curiosità di come si creano le Kokeshi (e sopratutto, dopo aver imparato a farle), ho cercato spunti nuovi, tecniche nuove su come sfruttare questo ingegnoso e per certi aspetti prezioso materiale quale è il fimo.

Ho trovato svariati e variegati tutorial su youtube, i quali son stati a dir poco preziosi.
Non avevo ancora aperto questo blog e non conoscevo i consigli, le tecniche e i lavori meravigliosi di alcune di voi.
Tuttavia, per iniziare a creare qualcosa di più complesso, youtube è stata una manna dal cielo in quanto ho seguito i procedimenti passo passo e si è rivelato essere tutto molto semplice.
Tra i tanti video tutorial trovati, menziono il canale di MissiClaus e nello specifico il tutorial sulla Millefiori cane Leopardata, dove illustra perfettamente come realizzare, per l'appunto, una cane Animalier.

Era notte fonda e non potevo certo andare a comprare i colori "giusti", così ho reinterpretato lo stile Animalier a modo mio, anzi "a colori miei"...e ne è nata una spilla bella grande, da attaccare alla borsa in feltro grigia.
Questi i risultati della mia primissima cane leopardata in fimo :)

I colori utilizzati: metallic silver (fimo effect), nero (fimo soft) e marmo (fimo effect).
Se siete interessate ad altre cane di fimo vi consiglio sia il blog di Lalla Creazioni (la quale, oltre a realizzare spettacolari cane, è anche una donna gentilissima)che il blog della ragazza dei tutorial, MissiClaus (che ringrazio vivamente perchè in quella notte insonne mi ha fatto involontariamente compagnia insegnandomi qualcosa di nuovo!).

lunedì 23 gennaio 2012

Le prime creazioni con il fimo

Grazie al cucito creativo, è nata presto la curiosità di sperimentare e di creare con il fimo.
Galeotte furono in origine le mitiche e splendide Kokeshi, in seguito l'idea di realizzare da me i bottoni e le applicazioni varie "da cucire" mi ha convinta totalmente all'acquisto.

Con i sei colori presi (bianco, nero, rosso, rosa, metallic silver e marmo -gli ultimi due sono "fimo effect"-) la prima cosa che ho fatto, sono le classiche roselline.
Un pò per testare il prodotto, un pò per vedere i colori una volta lucidati, questo è quanto è uscito fuori!


Le roselline sono state lucidate con lo smalto trasparente per unghie, in quanto ho trovato su un tutorial che il fimo risulta migliore con esso che con qualsiasi altra sostanza lucidante.
Tuttavia farò i miei esperimenti e confronterò il risultato anche di altre sostanze.
Sul retro delle roselline ho fatto un foro che va da un'estremità all'altra per consentirmi di cucirle all'evenienza come applicazioni ^^

Ma non mi son fermata alle roselline, ecco qua i classici orrori-prova in fimo!
Dovrebbero essere perline di varie forme con annesso un ciondolo decisamente mal riuscito <3
Ribadisco che sono le foto dei primissimi esperimenti!


Infine, ecco la mia prima Kokeshi!
Decisamente brutta!
Non mi soddisfa il viso ed è venuta tutta storta, rotta...insomma, uno schifo.
Ma è pur sempre la mia prima Kokeshi e quindi, sotto sotto, un pochetto mi piace ^_^



Nel mentre ho creato altri mostri, altri pseudo gioielli, invenzioni varie e provato le famose canes di fimo...che vi mostrerò in altri post, questo è dedicato interamente ai primi esperimenti!
Sul tavolo ho pronto qualcos'altro da lucidare, smaltare, rifinire...
                                                                             [ ...più una borsa da terminare]

giovedì 19 gennaio 2012

Porta Cellulare Sweetly Baby

Un semplicissimo portacellulare realizzato per una mia amica che adora i pasticcini.
Niente di complicato o di particolarmente originale, però grazioso nella sua estrema semplicità e dolcezza.

Morbida custodia Star minipc

Ho un portatile piccolissimo, di appena 10 pollici e la comodità assoluta consiste nel poterlo portare ovunque, semplicemente mettendolo dentro una delle mie tantissime borse di grandezza media (tra corsi, lavoro, ecc sono quelle che uso in assoluto di più).
Tuttavia basta una custodia rigida grossa e il pc non entra più nelle borse.
Mi sono organizzata: parto sempre dalla stoffa.
Prima ho cercato nei negozi di tessuto della mia città la stoffa ideale, ma rimanendo delusa, ho "azzardato" l'acquisto on line (tra l'altro, stoffa ordinata dalla Germania).
Decisamente soddisfatta e appagata dalla stoffa scelta, la trovo meravigliosa *_*
Da qui, ha inizio la progettazione e realizzazione.
Il problema è che ho sia una cagnolona che un gattino...i miei due sabotatori preferiti ^^
Prima di finire la custodia morbida, ho visto il lavoretto inconcluso vagare per la casa, per raccoglierlo infine nel balcone.
Quei due sono due complici: il gatto butta giù dal tavolo il lavoro e il cane lo porta a spasso come trofeo dove più gli aggrada :/
Ovviamente il lavoretto mezzo cucito e mezzo inconcluso, si è leggermente rovinato e alla fine, questo è quanto è uscito...

Ma come dico sempre, si impara da tutto: d'ora in avanti quando ho un lavoro a metà sul tavolo, terrò la porta chiusa affinché gli animali non possano entrare nella stanza (e far danni).

Decisamente imperfetto, ma viste le multiple collaborazioni (si, preferisco pensare che a modo loro, i miei animali, abbiano manifestato partecipazione al progetto!) credo sia comunque venuto bene!
Si aggiunge inoltre il consiglio sbagliato da parte della mamma e si ottiene il perfetto Wabi-Sabi Style ;)
Però per dire che è la prima "custodia per pc" che ho fatto, e che inoltre, sto usando per la prima volta la macchina da cucire da una quindicina di giorni non mi posso lamentare.

All'interno vi sono due taschine: una per il quaderno e una per riporre le penne.
Si chiude con i bottoncini automatici, la maniglietta è prettamente estetica ed è realizzata, come le altre decorazioni (fiocco e linee) dal nastro di raso verde lime acceso (o verde evidenziatore, fate voi ^^ ).
Infine una coccinellina verde vigila sul pc ^_^
La sua funzionalità è ottimale e per le mie esigenze (avere il pc protetto, ma senza spessore e rigidità nell'involucro) è perfetta.
Forse, giusto per togliermi lo sfizio, prima o poi proverò a realizzarne anche una versione rigida, ma c'è tempo. D'altronde quando esco è veramente raro che non tenga il pc direttamente nella borsa...



--------------------------------------------------------------------------

Con questo post partecipo al Linky Party by Topogina


----------------------------------------------------------------------------


mercoledì 18 gennaio 2012

Astuccio Rockabilly Style


La prima creazione, da quando ho riscoperto l'hobby del cucito creativo, è stato questo astuccio.
Come già detto, creai per il corso di Fashion Design un anello con la medesima fantasia e dato l'inaspettato successo, decisi di realizzare anche l'astuccio.
Non usavo ancora la macchina da cucire e dunque è interamente cucito a mano, persino le asole!
Ovviamente per realizzare ogni astuccio, ho impiegato tre giorni >.<
Si, alla fine ne realizzai quattro!
Uno per una mia carissima amica, uno per me (il prototipo :p ), poi lo volle anche mia sorella e infine, visto che c'ero, ne creai uno in più!
Attualmente ho due ordini per la Francia :)

Il fiocchetto è libero: si disfa e si ricompone ogni volta che si vuole.



domenica 15 gennaio 2012

Wabi-Sabi Designer

Nasce Wabi-Sabi Designer, un piccolo spazietto dove mostrare le mie imperfezioni handmade create e realizzate con l'uso dei più svariati materiali.
Sono infatti un'appassionata di cucito creativo e partendo da questo hobby sono "sbarcata" recentemente anche nel tenero universo del fimo.
L'interesse per il cucito si era assopito negli anni (teneri e scomposti esperimenti da bimba e qualche piccolo mostriciattolo da adolescente), ma grazie ad un corso fatto di recente come "Fashion design, comunicazione e organizzazione eventi" è ritornato prepotente nella mia quotidianità.
Dalla creazione di cuscini personalizzati, al classico portacellulare, sino alla custodia in stoffa per pc sono arrivata al fimo: l'idea di poter personalizzare anche i bottoni e le applicazioni varie che attacco, mi ha conquistata.
Pensare che è nato tutto da un anellino di stoffa che portai al corso: come "compito per casa" dovevo realizzare gioielli con materiale di riciclo...e così, oltre a due gioiellini classici di riciclo (che a me non soddisfacevano per niente), ne creai anche un terzo in cui usai i miei scampoli di stoffa, creando un gioiellino "anni '50", ispirandomi ad una mia amica e al suo fascino "Rockabilly".
Questo anello appagava e rappresentava appieno la mia idea e il mio progetto poichè sia l'estetica che l'arte del riciclo si sposavano, ai miei occhi, in modo perfetto.
Visto il successo riscosso e dati i complimenti del docente (stilista sardo molto apprezzato nel settore), concluso il corso ho realizzato interamente a mano un astuccio, della stessa fantasia dell'anello e da allora, oltre a scoprire di recente le gioie della macchina da cucire (ho sempre cucito sino a quel momento esclusivamente a mano), non ho più abbandonato questo hobby.

Questo blog dunque ha il semplice scopo di condividere le foto delle mie creazioni di stoffa, di fimo e di tutto ciò che mi capiterà di realizzare con l'amorevole e classica imperfezione tipica delle cose handmade!


***La filosofia Wabi-Sabi nasce in Giappone nel diciottesimo secolo ed è esponente della bellezza dell'imperfezione delle cose. Si riferisce in particolar modo alla bellezza delle cose semplici, all'eleganza di tutto ciò che è creato a mano perchè sempre diverso e unico.
Il significato letterale dei due caratteri giapponesi non è semplice da trovare, ma genericamente nel design vengono tradotti come "l'armonia delle cose imperfette".